Bofrost presenta la nuova macchina da caffè dal cuore italiano

Design di Guzzini e miscele di Caffè Hausbrandt

Il desi­gn di Guz­zi­ni, la qua­li­tà del Caf­fè Hau­sbrandt e l’affidabilità di Bofro­st insie­me per dare vita a un’esclusiva mac­chi­na caf­fè. È il nuo­vo pro­get­to che ha per pro­ta­go­ni­ste tre azien­de d’eccellenza che han­no uni­to i rispet­ti­vi pun­ti di for­za per rea­liz­za­re un pro­dot­to uni­co e di qua­li­tà.

«Gusta­re un buon caf­fè è uno dei pic­co­li pia­ce­ri del­la vita, per que­sto Bofro­st ha volu­to rea­liz­za­re un pro­get­to esclu­si­vo dedi­ca­to ai pro­pri clien­ti. Con la col­la­bo­ra­zio­ne di Guz­zi­ni, mar­chio nato nel 1912, e Hau­sbrandt azien­da fon­da­ta a Trie­ste nel 1892, è così nata la nuo­va mac­chi­na per caf­fè, infu­si e tisa­ne» dice Gra­zia­no Fran­ce­scon, diret­to­re acqui­sti e mar­ke­ting di Bofro­st Ita­lia.

Dal desi­gn moder­no e raf­fi­na­to, la mac­chi­na Guz­zi­ni è dise­gna­ta dal famo­so desi­gner Car­lo Colom­bo. Oltre che all’estetica, Guz­zi­ni ha tenu­to d’occhio anche la pra­ti­ci­tà: sem­pli­ce da usa­re, gra­zie alla pre­sen­za di un solo pul­san­te, è a bas­so con­te­nu­to ener­ge­ti­co, dota­ta di un dispo­si­ti­vo di stand by auto­ma­ti­co. Pre­sen­ta inol­tre un siste­ma auto­ma­ti­co per l’espulsione del­le cap­su­le usa­te, che sono rac­col­te in un cas­set­to estrai­bi­le.

Caf­fè Hau­sbrandt ha crea­to in esclu­si­va per Bofro­st del­le misce­le per risco­pri­re il pia­ce­re del vero caf­fè, che van­no dai sapo­ri più inten­si del­la misce­la Espres­so a quel­li più deli­ca­ti dell’Aroma Lun­go. Oltre al caf­fè, è pos­si­bi­le degu­sta­re altre spe­cia­li­tà come orzo, bevan­da al gin­seng, camo­mil­la e tè. Le cap­su­le pre­sen­ta­no inol­tre un siste­ma di Hau­sbrandt rivo­lu­zio­na­rio e bre­vet­ta­to che per­met­te di affron­ta­re i più rigi­di cri­te­ri di rici­clag­gio.

Per i clien­ti Bofro­st è pos­si­bi­le pre­no­ta­re la mac­chi­na già da oggi. Sarà poi dispo­ni­bi­le sul mer­ca­to a par­ti­re dal 16 novem­bre.