Tupperware Italia cambia sede e “apre gli spazi”

Tupperware segue il trend e approda agli uffici 4.0

Col­la­bo­ra­zio­ne e inno­va­zio­ne sono i prin­ci­pi alla base del­la rior­ga­niz­za­zio­ne degli spa­zi azien­da­li stu­dia­ta da Tup­per­ware Ita­lia per la rea­liz­za­zio­ne dei nuo­vi uffi­ci. Infat­ti, dal mese di apri­le, la nuo­va sede del­la sto­ri­ca azien­da ame­ri­ca­na occu­pa il secon­do pia­no dell’edificio di Via­le Sar­ca 235, cer­ti­fi­ca­to LEED Pla­ti­num e situa­to nel quar­tie­re Bicoc­ca, zona in for­te cre­sci­ta e valo­riz­za­zio­ne.

L’intero buil­ding, pro­get­ta­to dagli stes­si desi­gner di Por­ta Nuo­va, è sta­to stu­dia­to nel rispet­to dei prin­ci­pi di soste­ni­bi­li­tà, rispar­mio ener­ge­ti­co e gran­de qua­li­tà dei mate­ria­li.
La fac­cia­ta del­la sede green di Via­le Sar­ca, si pre­sen­ta con ampie vetra­te in tut­ta l’altezza. L’ambiente risul­ta più lumi­no­so e moder­no rispet­to al vec­chio edi­fi­cio anni ’70 di Piaz­za Vela­sca, che ha ospi­ta­to l’azienda per oltre trent’anni.

«Il cam­bio di sede era nell’aria già da un po’ di tem­po.» — ha sot­to­li­nea­to Jen­ni­fer Mon­del­lo, HR Direc­tor dell’azienda —  «I nostri dipen­den­ti ope­ra­no da sem­pre in team, da qui il pro­ble­ma del sovraf­fol­la­men­to del­le sale riu­nio­ni opzio­na­te per inte­re gior­na­te. Dal biso­gno di faci­li­ta­re i pro­ces­si crea­ti­vi e favo­ri­re la col­la­bo­ra­zio­ne e lo scam­bio inter­fun­zio­na­le, nasce l’idea di “apri­re lo spa­zio”».

Quan­do si par­la di open spa­ce ci si imma­gi­na spes­so un ambien­te in sti­le “call-cen­ter”. Nel caso di Tup­per­ware, inve­ce, tut­to è sta­to stu­dia­to per esse­re una per­fet­ta com­bi­na­zio­ne di open spa­ce e uffi­ci chiu­si a dispo­si­zio­ne dei dipen­den­ti. In que­sto modo, ognu­no potrà deci­de­re di spo­star­si in un uffi­cio sin­go­lo (pho­ne booth offi­ce) oppu­re in una sala riu­nio­ni, per ave­re più pri­va­cy e tran­quil­li­tà.
Ogni sala riu­nio­ni è carat­te­riz­za­ta da una gra­fi­ca fre­sca e colo­ra­ta che segue la linea moder­na e lumi­no­sa dell’intero ambien­te lavo­ra­ti­vo.

Non pote­va man­ca­re un ampio spa­zio dedi­ca­to alla Cuci­na Tup­per­ware. Una vera e pro­pria loca­tion per video, shoo­tingshow coo­king e trai­ning dedi­ca­ti ai dipen­den­ti e alle miglio­ri ven­di­tri­ci.

Stu­dia­ta, inve­ce, per rega­la­re fuga­ci momen­ti di pau­sa e sva­go, una colo­ra­ta area relax, dota­ta di diva­ni e cal­cio balil­la, acco­glie i dipen­den­ti che desi­de­ra­no libe­ra­re la men­te e stac­ca­re gli occhi dal­lo scher­mo.

Infi­ne, un ampio par­co, in fase di ulti­ma­zio­ne pro­prio di fron­te all’edificio, ren­de più pia­ce­vo­le l’affaccio e rega­la bre­vi soste o pau­se pran­zo all’aria aper­ta nel ver­de.

La nuo­va sede green di Tup­per­ware Ita­lia è la dimo­stra­zio­ne di come la moder­ni­tà e l’innovazione, così ben stu­dia­te, man­ten­ga­no al pri­mo posto lo sto­ri­co valo­re dell’azienda: le per­so­ne.