Party Plan

La ven­di­ta a domi­ci­lio non avvia­ne sol­tan­to attra­ver­so il “por­ta a por­ta”.
Esi­ste anche il “par­ty plan”, o “ven­di­ta per riu­nio­ni”, cioè un modo mol­to dif­fe­ren­te di pro­por­re un acqui­sto a domi­ci­lio, teo­riz­za­to ed appli­ca­to in modo scien­ti­fi­co dal­la famo­sa ven­di­tri­ce ame­ri­ca­na Bro­w­nie Wise che sfrut­tan­do que­sta tec­ni­ca deter­mi­nò nel­la sua epo­ca il rilan­cio com­mer­cia­le e l’a­sce­sa del­l’a­zien­da Tup­per­ware di cui diven­ne vice­pre­si­den­te.

A pri­ma vista potreb­be sem­bra­re una riu­nio­ne tra ami­che. L’at­mo­sfe­ra infat­ti è la stes­sa: gio­via­le, infor­ma­le, rilas­sa­ta. Però è un “par­ty plan”, una dimo­stra­zio­ne di pro­dot­ti che avvie­ne nell’abitazione di un ospi­te, che d’accordo con l’incaricato alla ven­di­ta ha invi­ta­to a casa pro­pria ami­ci, col­le­ghi e vici­ni di casa. A dif­fe­ren­za che nel “por­ta a por­ta”, infat­ti, nel “par­ty plan” la pre­sen­ta­zio­ne dell’incaricato alla ven­di­ta non è rivol­ta a un sin­go­lo poten­zia­le acqui­ren­te: al con­tra­rio è una pre­sen­ta­zio­ne pro­gram­ma­ta in anti­ci­po a casa di un clien­te che si è atti­va­to per invi­ta­re al suo “par­ty” un cer­to nume­ro di cono­scen­ti, inte­res­sa­ti ad assi­ste­re alla dimo­stra­zio­ne di un pro­dot­to.

L’i­dea, insom­ma, è quel­la di riu­ni­re i poten­zia­li clien­ti in luo­go fami­lia­re così da far­gli toc­ca­re con mano i pro­dot­ti e mostrar­gli come uti­liz­zar­li al meglio nel­la pra­ti­ca quo­ti­dia­na.

I van­tag­gi del par­ty plan sono quin­di tan­tis­si­mi. Ecco i tre più signi­fi­ca­ti­vi:
— il pas­sa­pa­ro­la, un gran­de allea­to: gli host (cioè i padro­ni di casa che orga­niz­za­no il par­ty) sono clien­ti sod­di­sfat­ti, che godo­no del­la sti­ma dei par­te­ci­pan­ti. La loro testi­mo­nian­za è di gran­de aiu­to nel par­ty, per­ché “cer­ti­fi­ca” la fidu­cia nel pro­dot­to
— una sola pre­sen­ta­zio­ne, tan­ti clien­ti: ogni par­ty è sem­pre una fon­te di tan­ti nuo­vi poten­zia­li clien­ti, tut­ti riu­ni­ti nel­lo stes­so luo­go, nel­lo stes­so momen­to. Con una sola pre­sen­ta­zio­ne, quin­di, è pos­si­bi­le effet­tua­re più di una ven­di­ta nel­la stes­sa occa­sio­ne
— ogni clien­te è anche un poten­zia­le host: ogni nuo­vo clien­te acqui­si­to a un par­ty è a sua vol­ta un poten­zia­le host, che attra­ver­so il pas­sa­pa­ro­la gene­re­rà nuo­vi con­tat­ti, nuo­vi host e nuo­vi par­ty. Il par­ty plan, quin­di, è un siste­ma di ven­di­ta che si auto­ge­ne­ra e si autoa­li­men­ta.

Una fet­ta mol­to ampia del­le impre­se asso­cia­te a Uni­ven­di­ta – e cioè ben il 37% del tota­le – uti­liz­za pro­prio la moda­li­tà di ven­di­ta del “par­ty plan”.

party plan 1
party plan 2