Pambianco Beauty Summit

Intervento di A. Pernigo ‑CFO Just Italia- sulla forza della vendita diretta nella cosmesi

Il grup­po Pam­bian­co, spe­cia­liz­za­to nei set­to­ri Moda, Lus­so, Desi­gn e Beau­ty, ha orga­niz­za­to a Mila­no, in col­la­bo­ra­zio­ne con l’Editore Con­dé Nast, il secon­do Beau­ty Sum­mit, incon­tro con le prin­ci­pa­li real­tà pro­dut­ti­ve e distri­bu­ti­ve del­la cosme­ti­ca, per fare il pun­to sul mer­ca­to e veri­fi­car­ne carat­te­ri­sti­che e oppor­tu­ni­tà di svi­lup­po.

All’incontro sono sta­ti invi­ta­ti alcu­ni fra i mag­gio­ri pro­ta­go­ni­sti del set­to­re che han­no por­ta­to le pro­prie testi­mo­nian­ze; fra que­sti Andrea Per­ni­go, CFO di Just Ita­lia.

Inter­vi­sta­to dal gior­na­li­sta Nico­la Por­ro, Per­ni­go ha pre­sen­ta­to la case histo­ry del­la pro­pria azien­da, sot­to­li­nean­do­ne la cre­sci­ta inin­ter­rot­ta. La testi­mo­nian­za di Just Ita­lia (uni­ca azien­da di Ven­di­ta Diret­ta pre­sen­te al Sum­mit) ha evi­den­zia­to mol­ti pun­ti di for­za di que­sto com­par­to, solo appa­ren­te­men­te in “con­tro­ten­den­za” rispet­to all’evoluzione di altri siste­mi distri­bu­ti­vi (es. E‑Commerce) ma che, in real­tà, si ricon­fer­ma come un set­to­re dina­mi­co, in costan­te evo­lu­zio­ne, per­fet­ta­men­te rispon­den­te alla richie­sta di qua­li­tà e per­so­na­liz­za­zio­ne dei con­su­ma­to­ri di oggi.

Una ricer­ca PwC, pre­sen­ta­ta nel cor­so Sum­mit, ha indi­ca­to alcu­ni trend emer­gen­ti nel­la cosme­ti­ca, desti­na­ta a cre­sce­re in Ita­lia del 5% entro il 2021, pas­san­do dall’attuale valo­re di 412 miliar­di di Euro a una sti­ma di oltre 500 miliar­di nel 2021. I trend segna­la­no — fra l’altro — i pro­dot­ti per la cura del­la pel­le fra le cate­go­rie che mag­gior­men­te con­tri­bui­sco­no alla cre­sci­ta del mer­ca­to, insie­me a pro­dot­ti per capel­li e al make up.

Nel trend si inse­ri­sce per­fet­ta­men­te Just Ita­lia che ha nel­la pro­pria gam­ma di cosme­ti­ci sviz­ze­ri, a base di essen­ze ed estrat­ti vege­ta­li di altis­si­ma qua­li­tà, nume­ro­si pro­dot­ti desti­na­ti alla salu­te e al benes­se­re di tut­ta la fami­glia.

Per­ni­go ha ricor­da­to la scel­ta stra­te­gi­ca fat­ta da Just Ita­lia sin dall’inizio del­la pro­pria atti­vi­tà (nel 1984) , cioè quel­la di pun­ta­re esclu­si­va­men­te sul­la Ven­di­ta Diret­ta attra­ver­so la for­mu­la del “Par­ty”. Una scel­ta cui l’azienda non è mai venu­ta meno e che il mer­ca­to ha pie­na­men­te ripa­ga­to con cre­sci­ta costan­te, soli­di­tà e repu­ta­zio­ne, fedel­tà dei con­su­ma­to­ri. I nume­ri attua­li di Just Ita­lia ne sono la dimo­stra­zio­ne: l’Azienda ha fat­tu­ra­to nel 2017 oltre 150 Milio­ni di Euro, e ope­ra con una rete di 25.000 Inca­ri­ca­ti alle ven­di­te.

Uno dei temi su cui Per­ni­go ha posto l’accento — e che rap­pre­sen­ta una del­le “pecu­lia­ri­tà” irri­nun­cia­bi­li del­la ven­di­ta a domi­ci­lio — è la rela­zio­ne diret­ta e per­so­na­le con i con­su­ma­to­ri, un aspet­to che Just Ita­lia riven­di­ca (auto­de­fi­nen­do­si in que­sta otti­ca “azien­da ana­lo­gi­ca“), e che rap­pre­sen­ta l’asse por­tan­te del busi­ness, basa­to sul­la com­pe­ten­za e pro­fes­sio­na­li­tà degli inca­ri­ca­ti alle ven­di­te ma, ugual­men­te, sul­la rela­zio­ne di fidu­cia con i con­su­ma­to­ri.

L’eccellenza dei pro­dot­ti non è mai mes­sa in discus­sio­ne ma è — soprat­tut­to — la pos­si­bi­li­tà di veder­li, pro­var­li, toc­car­li, ave­re con­si­gli e con­su­len­za “live” che li fa apprez­za­re da clien­ti di tut­te le età. A que­sta rela­zio­ne “su misu­ra” si deve il for­mi­da­bi­le pas­sa­pa­ro­la fra con­su­ma­to­ri che ha favo­ri­to la cre­sci­ta del­la ven­di­ta diret­ta e che – tut­to­ra – ne rap­pre­sen­ta una spin­ta pro­pul­si­va.