Inps: indicazioni sull’indennità di 1.600 euro del Decreto “Sostegni-bis”

Indennità di 1.600 euro per gli incaricati alla vendita a domicilio: come riceverla

l’INPS ha for­ni­to le pri­me infor­ma­zio­ni su come rice­ve­re l’indennità di 1.600 euro pre­vi­sta dal Decre­to Soste­gni-bis, di cui bene­fi­cia­no anche gli inca­ri­ca­ti alle ven­di­te a domi­ci­lio.

CHI HA GIÀ FRUITO dell’indennità di 2.400 euro del Decre­to Sostegni‑1 NON DEVE PRESENTARE una nuo­va doman­da: i 1.600 euro del Decre­to Soste­gni-bis saran­no ero­ga­ti dall’Inps in auto­ma­ti­co, con le stes­se moda­li­tà dell’indennità pre­ce­den­te.

L’Inps non ha però reso noto i tem­pi entro cui ver­rà ero­ga­ta in auto­ma­ti­co la nuo­va inden­ni­tà.

Inve­ce, CHI NON HA GIÀ FRUITO dell’indennità del Decre­to Sostegni‑1, DEVE PRESENTARE appo­si­ta doman­da per otte­ne­re l’indennità di 1.600 euro del Decre­to Soste­gni-bis.

Con suc­ces­si­va comu­ni­ca­zio­ne, l’Inps ren­de­rà noto il ter­mi­ne di pre­sen­ta­zio­ne e le moda­li­tà per effet­tua­re la nuo­va doman­da; per le moda­li­tà in invio saran­no uti­liz­za­ti i con­sue­ti cana­li mes­si a dispo­si­zio­ne nel sito inter­net dell’Inps.