Folletto “Pensa Pulito” porta in città sport, solidarietà e divertimento

Il progetto, realizzato con il Parma F.C., ha portato in città eventi di intrattenimento, iniziative di beneficenza e celebrazione dei valori dello sport.

Vor­werk Fol­let­to è un’azienda che per gli ita­lia­ni, da decen­ni, è sino­ni­mo di puli­zia. Da cir­ca un anno e mez­zo que­sto con­cet­to è al cen­tro di un gran­de pro­get­to di comu­ni­ca­zio­ne cor­po­ra­te che mira a far river­be­ra­re la paro­la puli­zia nei più diver­si ambi­ti, vei­co­lan­do i valo­ri azien­da­li di cor­ret­tez­za, tra­spa­ren­za e qua­li­tà – nei pro­dot­ti e ser­vi­zi e nei rap­por­ti con la clien­te­la. È nato così “Fol­let­to Pen­sa Puli­to”, qua­si un vero e pro­prio mar­chio con cui Fol­let­to si pre­sen­ta non solo ai pro­pri clien­ti, ma a tut­ti gli ita­lia­ni, attra­ver­so un mosai­co di ini­zia­ti­ve che vivo­no sia sul web (con il sito www.follettopensapulito.it, i con­cor­si onli­ne e le ini­zia­ti­ve sui social net­work) sia nel mon­do rea­le con even­ti, azio­ni di guer­ril­la mar­ke­ting e ini­zia­ti­ve di bene­fi­cen­za. Amo­re ver­so gli altri, rispet­to per l’ambiente e una spe­cia­le atten­zio­ne al fair play, alla leal­tà e al “gio­ca­re puli­to”, valo­ri pecu­lia­ri del­lo sport e mol­to cari a Vor­werk Fol­let­to, che da tre anni ha scel­to di legar­si al mon­do del cal­cio come main spon­sor del Par­ma F.C. e che pro­prio nel club gial­lo­blu ha tro­va­to il part­ner idea­le per una serie di even­ti.

Nel­la cit­tà di Par­ma, infat­ti, si sono mani­fe­sta­te le ulti­me incar­na­zio­ni di “Fol­let­to Pen­sa Puli­to”, con­cen­tra­te­si nel­la pri­ma metà di dicem­bre 2014.

Il pri­mo even­to è sta­ta l’asta di bene­fi­cen­za con cui gli spon­sor del Par­ma si sono con­te­si le maglie limi­ted edi­tion di colo­re ver­de –il colo­re azien­da­le di Fol­let­to– con cui il club duca­le ave­va gio­ca­to un mese pri­ma con­tro la Juven­tus. Il rica­va­to dell’asta è anda­to, per deci­sio­ne di Fol­let­to e Par­ma e con il coor­di­na­men­to dell’amministrazione cit­ta­di­na, a una onlus che si occu­pa degli aiu­ti alle fami­glie par­men­si coin­vol­te da una recen­te allu­vio­ne.

Que­sta azio­ne for­te, sul ter­ri­to­rio e per il ter­ri­to­rio, ha fat­to da pre­lu­dio a un altro gran­de even­to che, que­sta vol­ta, si è rivol­to a tut­ta la cit­ta­di­nan­za di Par­ma e ai turi­sti che ne han­no affol­la­to le stra­de nel wee­kend di San­ta Lucia. Oltre sei­mi­la per­so­ne han­no visi­ta­to il Fol­let­to Pen­sa Puli­to Vil­la­ge alle­sti­to nel­la cen­tra­lis­si­ma piaz­za Gari­bal­di. Sot­to due strut­tu­re tem­po­ra­nee a for­ma di igloo ha tro­va­to posto un vero e pro­prio “vil­lag­gio” tut­to dedi­ca­to al diver­ti­men­to e allo sport, con attra­zio­ni ludi­che sul tema del cal­cio e non solo.

Bam­bi­ni, gio­va­ni, adul­ti, tan­tis­si­me fami­glie: tut­ti sono sta­ti accol­ti da SAM, il robot sti­le “vin­ta­ge” mascot­te di Fol­let­to e pro­ta­go­ni­sta del suo ulti­mo spot tv, e dal­le hostess pron­te a distri­bui­re brac­cia­let­ti e shop­per ric­che di gad­get fir­ma­ti “Fol­let­to Pen­sa Puli­to”. Da qui l’ingresso nel mon­do dedi­ca­to a Vor­werk Fol­let­to, pre­sen­te con i pro­pri pro­dot­ti e con una bache­ca a dispo­si­zio­ne dei visi­ta­to­ri per con­di­vi­de­re “pen­sie­ri puli­ti”, e al Par­ma, che al Vil­la­ge ha por­ta­to le cop­pe vin­te nei suoi cent’anni di sto­ria –natu­ral­men­te foto­gra­fa­tis­si­me.

Ma sot­to le cupo­le del Fol­let­to Pen­sa Puli­to Vil­la­ge è sta­to soprat­tut­to lo sport gio­ca­to a far­la da padro­ne. Par­ma Foot­ball School, la scuo­la cal­cio uffi­cia­le del Par­ma F.C., ha pre­sen­ta­to i pro­pri pro­gram­mi e atti­vi­tà e cura­to l’animazione dei più pic­co­li con mini alle­na­men­ti e gio­chi pen­sa­ti appo­si­ta­men­te per loro, men­tre gli aspi­ran­ti cam­pio­ni di tut­te le età han­no potu­to met­te­re alla pro­va le pro­prie abi­li­tà cal­ci­sti­che gra­zie a un kick point super tec­no­lo­gi­co in gra­do di misu­ra­re poten­za e pre­ci­sio­ne, otte­nen­do un atte­sta­to fina­le. Pri­ma dell’uscita, spa­zio alle foto ricor­do: nell’area dedi­ca­ta ai sel­fie ogni visi­ta­to­re ha potu­to inter­pre­ta­re il ruo­lo di un vero cal­cia­to­re all’interno del­lo Sta­dio Tar­di­ni. Sono sta­te scat­ta­te più di 1.500 foto in due gior­ni.

A incor­ni­cia­re i vari momen­ti del Vil­la­ge non è man­ca­ta l’animazione: per quel­la musi­ca­le è sta­to scel­to DJ Squa­lo, voce fra le più segui­te di Radio 105; nel ruo­lo di “madri­ne” dell’evento sono sta­te invi­ta­te Sil­via e Lau­ra Squiz­za­to del blog “Dop­pia Vita” e altre due mam­me-blog­ger, le autri­ci di Zig­Zag­Mom e di 50 Sfu­ma­tu­re di Mam­ma; i “padri­ni”, inve­ce, non pote­va­no non esse­re i cal­cia­to­ri del Par­ma: il capi­ta­no Ales­san­dro Luca­rel­li, il gio­va­ne Pao­lo De Ceglie e l’indimenticabile Loren­zo Minot­ti non han­no man­ca­to di infiam­ma­re i cuo­ri gial­lo­blu.