Ciro Sinatra entra nel Consiglio nazionale di Confcommercio

Il presidente di Univendita nominato componente del neo-eletto organo direttivo della più grande rappresentanza d’impresa d’Italia

Il pre­si­den­te di Uni­ven­di­ta, Ciro Sina­tra, è sta­to nomi­na­to fra i com­po­nen­ti del neo-elet­to Con­si­glio nazio­na­le di Con­f­com­mer­cio Impre­se per l’Italia, che reste­rà in cari­ca per i pros­si­mi cin­que anni.

«La mia nomi­na a mem­bro del Con­si­glio di Con­f­com­mer­cio ‑com­men­ta Sina­tra- oltre ad esse­re moti­vo di orgo­glio e sod­di­sfa­zio­ne per­so­na­le, rap­pre­sen­ta anche un impor­tan­te rico­no­sci­men­to sia per il set­to­re del­la ven­di­ta a domi­ci­lio, che in Ita­lia vale com­ples­si­va­men­te 3,6 miliar­di di euro e dà lavo­ro a oltre mez­zo milio­ne di per­so­ne, sia per Uni­ven­di­ta, a coro­na­men­to del lavo­ro che da die­ci anni por­ta avan­ti per qua­li­fi­ca­re e valo­riz­za­re il set­to­re, le sue impre­se e i suoi lavo­ra­to­ri. Un impe­gno che con­ti­nua e si rin­no­va, pun­tan­do ad atti­va­re siner­gie sem­pre più stret­te ed effi­ca­ci pro­prio con Con­f­com­mer­cio, di cui Uni­ven­di­ta fa par­te fin dal­la sua nasci­ta».