Bonus 600 euro per gli incaricati alla vendita: online la domanda

Pubblicata la Circolare INPS con le istruzioni

Gra­zie all’im­pe­gno di Uni­ven­di­ta, l’INPS ha mes­so onli­ne sul pro­prio sito la doman­da per il bonus di 600 euro riser­va­to agli inca­ri­ca­ti alle ven­di­te a domi­ci­lio con par­ti­ta IVA che:

 han­no avu­to nel 2019 un red­di­to annuo – deri­van­te dall’attività di ven­di­ta a domi­ci­lio – supe­rio­re a 5.000 euro (pari a 6.410 di prov­vi­gio­ni lor­de);

-     sono tito­la­ri di par­ti­ta IVA atti­va e iscrit­ti alla Gestio­ne sepa­ra­ta alla data del 23 feb­bra­io 2020;

-     non sia­no iscrit­ti ad altre for­me pre­vi­den­zia­li obbli­ga­to­rie;

-     non svol­ga­no altro rap­por­to di lavo­ro subor­di­na­to a tem­po inde­ter­mi­na­to;

-     non sia­no tito­la­ri di trat­ta­men­to pen­sio­ni­sti­co diret­to.

 
Per il bonus dei mesi di mar­zo, apri­le e mag­gio 2020 si deve pre­sen­ta­re un’unica doman­da e il bonus ver­rà ero­ga­to dal­l’INPS in un’u­ni­ca solu­zio­ne.
In base alle richie­ste di chia­ri­men­to per­ve­nu­te, si pre­ci­sa che:

-   chi ave­va fat­to doman­da a marzo/aprile e ha già otte­nu­to il bonus per mar­zo e apri­le NON DEVE fare una nuo­va doman­da;

-   a chi è sta­ta respin­ta la doman­da fat­ta a marzo/aprile, DEVE fare una nuo­va doman­da per “Inca­ri­ca­ti alle ven­di­te a domi­ci­lio”, come sopra indi­ca­to;

-   al momen­to non è sta­ta indi­ca­ta nes­su­na sca­den­za per effet­tua­re la doman­da;

-   abbia­mo for­ni­to tut­ti i det­ta­gli alle Azien­de asso­cia­te: in caso di ulte­rio­ri dub­bi gli inca­ri­ca­ti si dovran­no rivol­ge­re diret­ta­men­te alle loro azien­de o al Con­tact Cen­ter del­l’INPS (da rete fis­sa al n. gra­tui­to 803.164 o da rete mobi­le al n. a paga­men­to 06.164.164).