Bofrost per Telethon 2019

Donati 150.000 euro per la lotta alle malattie genetiche rare

150 mila euro per soste­ne­re la ricer­ca ita­lia­na sul­le malat­tie gene­ti­che rare attra­ver­so la mara­to­na Tele­thon. È la cifra più alta di sem­pre mai rac­col­ta da Bofro­st, che per il set­ti­mo anno con­se­cu­ti­vo assi­cu­ra la pro­pria par­te­ci­pa­zio­ne all’iniziativa del­la Fon­da­zio­ne Tele­thon. La più impor­tan­te azien­da ita­lia­na del­la ven­di­ta a domi­ci­lio di spe­cia­li­tà sur­ge­la­te ha coin­vol­to nell’azione di soli­da­rie­tà i pro­pri col­la­bo­ra­to­ri e i pro­pri clien­ti: ogni anno infat­ti Bofro­st devol­ve a Tele­thon par­te del rica­va­to del­la ven­di­ta di alcu­ni pro­dot­ti spe­cia­li nata­li­zi e le dona­zio­ni volon­ta­rie rac­col­te fra clien­ti nei mesi di novem­bre e dicem­bre (che è pos­si­bi­le effet­tua­re anco­ra fino a fine 2019).

«È impor­tan­te far cono­sce­re e soste­ne­re il lavo­ro dei ricer­ca­to­ri ita­lia­ni impe­gna­ti per tro­va­re una cura a malat­tie ter­ri­bi­li che col­pi­sco­no soprat­tut­to i bam­bi­ni – spie­ga l’amministratore dele­ga­to di Bofro­st Gian­lu­ca Teso­lin –. È dal 2013 che Bofro­st è al fian­co di Tele­thon e in que­sti anni è cre­sciu­to enor­me­men­te il coin­vol­gi­men­to dei clien­ti, mobi­li­ta­ti dai nostri ven­di­to­ri, da sem­pre mol­to atti­vi nel tra­smet­te­re alle fami­glie ita­lia­ne l’importanza del pro­get­to. Gra­zie a que­sta cate­na di soli­da­rie­tà, negli anni Bofro­st ha devo­lu­to alla ricer­ca più di 760mila euro».

Anche se la rac­col­ta fon­di si chiu­de­rà il 31 dicem­bre, la con­se­gna dell’assegno sim­bo­li­co con la cifra rag­giun­ta è avve­nu­ta duran­te la mara­to­na tele­vi­si­va di saba­to 21 dicem­bre, duran­te la qua­le è sta­to tra­smes­so un video in cui Bofro­st ha rac­con­ta­to come è riu­sci­ta a mobi­li­ta­re tan­ta soli­da­rie­tà. «Si è trat­ta­to, come sem­pre in Bofro­st, di un lavo­ro di squa­dra – con­clu­de Teso­lin –. Così come è di squa­dra il lavo­ro che vie­ne fat­to nell’ambito del­la ricer­ca scien­ti­fi­ca: unen­do le for­ze si pos­so­no taglia­re tra­guar­di altri­men­ti impen­sa­bi­li».