«AUGURI AL NUOVO GOVERNO. CITTADINI E IMPRESE ATTENDONO RISPOSTE EFFICACI PER USCIRE DALLA CRISI SANITARIA, ECONOMICA E SOCIALE»

«Con­gra­tu­la­zio­ni e buon lavo­ro al Pre­si­den­te del Con­si­glio Mario Dra­ghi e alla nuo­va squa­dra di gover­no. Que­sto ese­cu­ti­vo avrà il com­pi­to più dif­fi­ci­le degli ulti­mi decen­ni di sto­ria repub­bli­ca­na, quel­lo di far usci­re l’Italia dal­la cri­si inne­sca­ta dal­la pan­de­mia. Il nostro augu­rio è che il gover­no Dra­ghi comin­ci subi­to a ope­ra­re in modo uni­to e deci­so per dare a cit­ta­di­ni e impre­se le rispo­ste che da mesi atten­do­no. Oltre ad adot­ta­re misu­re effi­ca­ci per con­te­ne­re l’emergenza sani­ta­ria, è neces­sa­rio che que­sto ese­cu­ti­vo con­cen­tri i suoi sfor­zi sul­la ripre­sa, coglien­do le oppor­tu­ni­tà del Reco­ve­ry Plan e met­ten­do in cam­po deci­si inter­ven­ti per sup­por­ta­re i set­to­ri più in dif­fi­col­tà. Pen­so soprat­tut­to al ter­zia­rio, che non solo deve rice­ve­re i risto­ri ade­gua­ti, ma ha biso­gno anche e soprat­tut­to di un pia­no di rilan­cio. Le real­tà del­la ven­di­ta a domi­ci­lio sono pron­te a fare la pro­pria par­te: negli ulti­mi mesi han­no con­ti­nua­to a lavo­ra­re in sicu­rez­za, spe­ri­men­ta­to pro­get­ti inno­va­ti­vi e tro­va­to con­fer­ma che tra i con­su­ma­to­ri, nono­stan­te le dif­fi­col­tà, ci sono fidu­cia e voglia di ripar­ten­za».