Ecco il miniset benefico che sostiene la ricerca per i malati oncologici
 Fondazione Just Italia al fianco di Fondazione TERA per la realizzazione di una macchina
di nuova generazione
per diagnostica e terapia sviluppata con il CERN di Ginevra

 
Si chiama “Futuro Senza confini” il miniset benefico creato da Just Italia; un nome che apre il cuore alla speranza perché la piccola borsa double-face contiene tre cosmetici naturali che sono un concentrato di benessere per la pelle ma, soprattutto, perché l’acquisto del miniset renderà possibile l’importante progetto di adroterapia promosso da Fondazione TERA.

 Un futuro che tanti malati oncologici affidano alla ricerca scientifica, perché proprio dalla ricerca possono arrivare le innovazioni più efficaci nella lotta contro il cancro. Come, per esempio, gli acceleratori lineari per la cura dei tumori con particelle pesanti (adroni, da cui “adroterapia”) messi a punto da Fondazione TERA con partner di prestigio internazionale. A Novara dal 1992, TERA (Fondazione Per Adroterapia Oncologica) è un’eccellenza italiana e internazionale nella lotta contro il cancro, concentrata nella ricerca scientifica e tecnologica più avanzata: a TERA si deve la realizzazione del primo Centro di Adroterapia italiano - dedicato alla terapia dei tumori radioresistenti - nonché uno dei due soli Centri europei, fondato a Pavia nel 2010. Marco Salvatori, Presidente di Fondazione Just Italia, commenta con soddisfazione il progetto: «con TERA condividiamo una sfida che supera i confini italiani e le attuali frontiere dell’oncologia: la realizzazione del prototipo di una macchina di nuova generazione per la diagnostica e la terapia sviluppata presso il CERN di Ginevra». Proprio alla costruzione  di una macchina avveniristica, in grado di colpire i tumori con estrema precisione riducendo enormemente i rischi e migliorando la qualità di vita dei pazienti, è dedicata la raccolta fondi promossa quest’anno da Just Italia.

 L’Azienda, che da 30 anni distribuisce esclusivamente a domicilio i cosmetici naturali svizzeri Just, affida ai propri incaricati alle vendite - oggi oltre 21.000 in tutta Italia - il ruolo di “ambasciatori di solidarietà”, attraverso la vendita del miniset benefico. Il contributo che Fondazione Just Italia si impegna a devolvere a TERA, suffragato dal consenso espresso dal pubblico per iniziative di solidarietà negli anni precedenti, è più ambizioso che mai: € 300.000, che permetteranno di sostenere i costi della fase centrale del Progetto.

 Protagonista della Vendita Speciale benefica è il miniset “Futuro senza Confini”, alleato prezioso del benessere di primavera perché contiene tre creme che attingono “senza confini” alle proprietà benefiche della Natura. Chi lo acquista troverà infatti:
Crema Lavanda, ricca di ingredienti lenitivi e con una profumazione piacevole e rilassante;
Pedicream®: la formula dall’imbattibile efficacia emolliente e idratante, ideale per ritrovare il benessere dei piedi dopo i rigori dell’inverno;
Crema Tea Tree: un aiuto prezioso per l’equilibrio cutaneo di tutta la famiglia.
Le tre creme, nello speciale formato da 30 ml, sono contenute in una pratica borsetta double-face e sono disponibili al prezzo complessivo di € 18,00 di cui € 1,50 saranno devoluti al nuovo Progetto di Adroterapia di Fondazione TERA.

 Per informazioni: www.just.it  / www.fondazionejustitalia.org